campagne pubblicitarie
Scritto da Ale Lorenzi il
. Pubblicato in , .
Seguimi

NFT & Influencer Marketing: una strategia da usare

Sicuramente avrai già sentito parlare degli NFT, ma lo sapevi che possono essere utilizzati nel mondo del marketing?
Negli ultimi anni gli NFT e l’Influencer Marketing stanno acquisendo sempre più interesse.
Sono due mondi sempre più vicini e molto probabilmente lo saranno per molto tempo.
A tal proposito ho registrato un video interessante che può aiutarti a fare chiarezza.

I non-fungible token nell’influencer marketing

Gli NFT o non-fungible token sono sofisticati sistemi che autentificano la rarità digitale di un bene. Sono basati sulla blockchain e possono certificare qualsiasi cosa, fisica o virtuale, come ad esempio un video o un’opera d’arte.
Essi hanno un punto di forza molto importante: sono unici. Grazie a ciò sempre più aziende promuovono i loro prodotti vendendoli, ad esempio, come collezioni digitali in edizione limitata acquistabili tramite NFT.
L’uso dei non-fungible token trova terreno fertile nell’influencer marketing dove sempre più creators guadagnano attraverso campagne esclusive.
Ma perché una persona dovrebbe acquistare un’opera tramite NFT?
Voglio farti una premessa. Chi acquista non sta comprando l’opera in sé, ma ne sta acquisendo la proprietà, o meglio la possibilità di rivendicare i diritti sulla stessa.

Come creare un NFT

Prima di capire come creare un NFT c’è una cosa importante che devi sapere. Qualsiasi cosa, sia fisica che digitale può diventare un non-fungible token. Può trattarsi di un video, un oggetto, una foto, un quadro, una canzone e persino di un tweet o un’emoticon.
Per creare un NFT devi possedere un wallet digitale ed utilizzare la blockchain.
Devi inoltre sapere i giusti passaggi da fare.
Inizia lavorando alla creazione del tuo non-fungible token. Che esso sia una foto, un quadro, una canzone o qualsiasi altra cosa, una volta che il tuo progetto sarà pronto dovrai passare al conio ovvero alla trasformazione del tuo file in NFT. Ci sono diverse piattaforme o app che ti permettono di creare NFT, dovrai solo cercare la più adatta per te. Fatto ciò non ti resta che metterlo in vendita nella piattaforma dedicata.

Che cos’è l’influencer marketing?

Ora che sai cosa sono gli NFT, voglio parlarti di che cos’è l’influencer marketing e perché è correlato agli NFT.
L’influencer marketing non è nulla di diverso dai classici testimonial che già sicuramente conosci.
Solitamente accade che viene corrisposto un compenso in denaro ad un influencer per parlare e promuovere un determinato prodotto o servizio.
Con l’avvento di Facebook, Instagram ed altre piattaforme questo concetto si è un po’ evoluto.
I social permettono di avvicinarti molto di più alla quotidianità delle persone che lo frequentano creando sempre più un rapporto di fiducia tra le parti. Nel momento in cui segui qualcuno che stimi ed esso ti propone un prodotto o un determinato servizio sarai sicuramente incuriosito e più positivo a valutare un eventuale acquisto.
Per il tuo business puoi quindi avvalerti dell’aiuto degli influencer per veicolare un tuo prodotto o servizio.

Grazie all’influencer marketing puoi trovare il perfetto incontro tra la fiducia che l’influencer ha costruito con il suo pubblico (con ad esempio i suoi followers su Instagram, Tik Tok, YouTube ecc…) e la strategia di marketing ovvero mettere il giusto prodotto davanti al giusto mercato.

NFT

NFT & Influencer marketing: una strategia da sapere

Ad oggi l’influencer marketing trova terra fertile all’interno di molti business come ad esempio negli e-commerce. Quante volte ti è capitato di seguire un influencer che ti piace e che magari ti ha proposto degli integratori, un capo d’abbigliamento, una determinata marca di scarpe ecc..?
Ma non solo.
Come dicevo poco fa l’influencer marketing trova sempre più impiego anche negli NFT, che stanno letteralmente esplodendo negli ultimi anni.
Sono sempre più le aziende che si stanno affacciando a questo mondo per raggiungere sempre più clienti inconsapevoli.
Un esempio lo troviamo con Chiara Ferragni. Se un’azienda si rivolge a lei non lo fa solo per Chiara, ma per farsi aiutare da lei nella divulgazione di un brand o progetto cavalcando un pubblico che si fida esclusivamente di lei.

Il vero segreto dell’influencer marketing

Fare l’influencer non è promuovere un prodotto ad un pubblico e basta. C’è una linea sottile e molto importante che riguarda una base di fiducia e fidelizzazione che l’influencer deve avere necessariamente con il suo pubblico.
Sembra banale ma non lo è, fare l’influencer marketing quindi significa promuovere un prodotto ad un pubblico, ma che si fida di quell’influencer.

Esiste una grandissima differenza tra fare una campagna pubblicitaria (tramite le Facebook Ads, Instagram Ads ecc…) che si muove su un pubblico a “freddo” e l’influencer che invece ha un pubblico “caldo” che molto probabilmente può eliminare eventuali frizioni in fase d’acquisto o di mining, nel caso degli NFT. Proprio per questo il mondo degli NFT sta andando in cerca di sempre più influencer in diverse nicchie.
Puoi trovare influencer su YouTube con, ad esempio, canali che trattano crypto o NFT che pagano influencer per promuovere il proprio prodotto o servizio. Ecco il segreto dell’influencer marketing.

Influencer Marketing

A cosa fare attenzione

Ad oggi c’è una diffusione sempre più rapida di tutto ciò perché, a livello di advertising (ti parlo da Media Buyer), la nicchia che riguarda la finanza e crypto ha un CPM molto alto. Ma cosa significa?
Ora ti svelo una cosa molto importante. Devi sapere che per raggiungere, attraverso le Facebook Ads o qualsiasi campagna pubblicitaria, le stesse persone che può raggiungere un’influencer costerebbe molto di più. Inoltre devi considerare, come detto poco fa, che si tratta di “utenti caldi” e nella maggior parte dei casi pronti all’acquisto.

Quella dell’influencer marketing è quindi una tecniche già testata e da tenere in considerazione se hai un tuo business.

Ci sono delle cose a cui devi fare attenzione: non tutti gli influencer vanno bene.

Devi infatti studiare attentamente l’influencer che andrai a scegliere. Egli deve possedere dati veritieri. È importante assicurarsi che non abbia acquistato dei finti followers, inoltre verifica se ha già promosso altri prodotti e come si è comportato con gli NFT.

Ci sono tantissimi progetti NFT che cercano influencer per crescere.

I vantaggi tra gli NFT e l’influencer marketing

Giunto a questo punto avrai capito quanto l’influencer marketing è importante e può creare vantaggio per le aziende che desiderano collaborare con gli influencer del proprio settore.
Collaborare con il giusto influencer può inoltre aumentare molto la credibilità del progetto.
Un’altra cosa che forse non sai è che generare un NFT può avere un costo molto basso e ciò permette di sperimentare molti progetti.
Gli NFT diventano quindi un ottimo modo per  le aziende di collegare il prodotto fisico al mondo digitale e per gli influencer di rafforzare il proprio engagement con i propri followers grazie alla possibilità di condividere contenuti esclusivi.

 

 

 

 

Ciao, sono Ale Lorenzi e mi occupo di Media Buying. Sono un professionista che supporta il cliente nella gestione delle azioni di digital marketing.

Privacy Policy.  |  Cookie Policy

Alessandro Lorenzi | Via Cadore 11 31020 San Vendemiano (TV) | P.IVA: 04822620268

© Ale Lorenzi.

Powered by Gabriele Pantaleo.